Voce media La Voce del Popolo Radio Voce Voce Media Store Voce Media Pubblicita Voce Sas Voce Media Tv
La radio che vuoi tu Intrattenimento Informazione Chiesa Sport Streaming Podcast

Fotografia


Partner
Meteo Passione

Intrattenimento |  31 May 2018
Mektoub, my love - Dogman - Loro 2
Simone Agnetti presenta tre nuovi film d'autore di Kechiche, Garrone e Sorrentino
di Betty Cattaneo con Simone Agnetti

"Mektoub My Love: Canto Uno" di Abdellatif Kechiche è un'importante coproduzione internazionale, primo capitolo della serie basata sul romanzo " La blessure, la vraie" di François Bégaudeau, pubblicato nel 2011.
Il regista franco-tunisino riflette sul significato della parola "destino" (in arabo "mektoub"). Il protagonista è Amin, un aspirante sceneggiatore che -trasferitosi a Parigi da una piccola comunità di pescatori sulla costa Mediterranea del sud della Francia - ritorna nella sua città natale per le vacanze estive.

"Dogman" di Matteo Garrone, con Marcello Fonte e Edoardo Pesce. In concorso al festival di Cannes Palma d’oro per il miglior attore protagonista a Fonte
Ispirato liberamente a un fatto di cronaca nera accaduto trent'anni fa, Dogman racconta la storia cupa e violenta di Marcello. Persona mite e tranquilla, Marcello gestisce un salone di toelettatura per cani nella brutta periferia ai margini di Roma. Conduce un’esistenza sempre uguale tra il lavoro, la figlia adorata, Sofia, e l'ambiguo rapporto di sudditanza con Simoncino , un ex pugile da poco uscito di prigione e temuto da tutto il quartiere per i suoi atteggiamenti al limite della follia.
Continuamente vittima di bullismo e soprusi, ormai stremato da una vita di umiliazioni, Marcello decide di seguire le orme di Simoncino.

"Loro 2" di Paolo Sorrentino con Toni Servillo e Elena Sofia Ricci, Riccardo Scamarcio, Kasia Smutniak,Fabrizio Bentivoglio.
Secondo e ultimo capitolo sulla parabola di Berlusconi. In questa seconda parte Sorrentino racconta le manovre politiche del Cavaliere che condurranno alla caduta del governo della sinistra e al suo ritorno sulla poltrona di Presidente del Consiglio e poi la successiva discesa verso il baratro, parallelo alla fine del matrimonio con Veronica Lario.